Ricerca :
Elenco news
 12345 |67891011Last ›

19.12.2016 | Il Consiglio UE adotta conclusioni importanti sul rafforzamento della posizione degli agricoltori
Il 12 dicembre scorso il Consiglio Ue, guidato dalla presidenza slovacca e da Gabriela Matecna, attuale Presidente in carica del Consiglio, ha adottato importanti conclusioni sulla necessità di rafforzare la posizione degli agricoltori nella filiera agroalimentare, con particolare attenzione alla lotta contro le pratiche commerciali sleali

18.12.2016 | CREA: IL PRODOTTO DI STAGIONE - IL CARCIOFO: ESIGENZE E PROSPETTIVE DI RICERCA
Il CREA, il più importante ente italiano di ricerca sull’agroalimentare, ci guida in un viaggio alla scoperta dei prodotti di stagione. In questo numero, i ricercatori del CREA di Pontecagnano Faiano, ci raccontano i carciofi.

18.12.2016 | L’OP DEL MESE : OPO VENETO
La ricchezza, la diversità e le eccellenze ortofrutticole del territorio veneto sono ben rappresentate dalla O.P.O. VENETO, che dal 2001 - anno di nascita dell’organizzazione - si è specializzata in produzioni tipiche e di qualità dei territori locali.

17.12.2016 | LA OP AGORA’ A DICEMBRE PROTAGONISTA IN RADIO E TV CON I 5 COLORI DEL BENESSERE
Nel nome della qualità garantita dal marchio “5 colori del benessere” la OP AGORA’ a dicembre è stata protagonista di un mese di promozione importante, che l’ha vista protagonista in radio e anche in TV.

01.12.2016 | SE IL PREZZO NON CORRISPONDE AL VALORE…
Chiunque approcci al nostro comparto, vive l’inconciliabile contrapposizione tra la categoria di “valore” e il concetto di “prezzo”. Assumendo la carica di Presidente di questa Unione, ho sempre avuto l’ambizione di riuscire a svincolare il nostro comparto dalle questioni relative ai prezzi, per allacciare più propriamente un rapporto tra la produzione e il valore che essa esprime o, ancora meglio, quello percepito dal cliente. Senza citare necessariamente Adam Smith, il padre degli studi sull’economia di mercato, la nostra categoria, più di altre, ha il dovere di chiedere che sia riconosciuto il valore di quello che c’è oltre il prodotto.