Ricerca :
Elenco comunicati
 12 |345678Last ›

21.06.2016 | Sicurezza alimentare: secondo il rapporto del Ministero della Salute sui residui fitosanitari, l’ortofrutta italiana è libera da pesticidi al 99,5%
Schiavelli (UNAPROA): “Accogliamo con soddisfazione i risultati comunicati dal Ministero della Salute, perché premiano gli sforzi fatti dai produttori italiani negli ultimi 20 anni per garantire i consumatori”

10.06.2016 | UNAPROA al THINK FRESH
UNAPROA ha partecipato all’evento Think Fresh che si è tenuto ieri a Firenze, portando il principio della sua campagna di promozione e informazione “Nutritevi dei colori della vita” - cofinanziata dall’UE e dallo Stato italiano – ai tavoli di discussione della manifestazione, che ha riunito oltre 400 esponenti della filiera ortofrutticola (compresi 60 rappresentanti della GDO), per un confronto serio e approfondito sulla riduzione dei consumi di ortofrutta negli ultimi dieci anni.

07.06.2016 | Necessario un provvedimento da parte dell’Unione Europea per le misure di sostegno eccezionali per l’embargo russo
UNAPROA ribadisce la necessità di una continuità nei regolamenti europei che fissano le misure eccezionali di sostegno varate dopo l’embargo russo del 2014, per permettere a tutte le organizzazioni di produttori di usufruire delle opportunità previste a livello comunitario.

21.12.2015 | De Ponti: 'Riduciamo il numero dei decisori di vendita'
“Le OP devono essere soggetti di mercato, non abbiamo bisogno di giri di parole per riaffermare quello per cui stiamo lavorando da anni”. Lo ha affermato Ambrogio De Ponti al termine del Consiglio di Amministrazione dove si è discusso in merito alle prospettive sul futuro delle OP. “Il nostro Consiglio si è espresso in modo concorde sul fatto che le OP debbano commercializzare direttamente il prodotto dei Soci con tutti gli strumenti previsti dalla normativa comunitaria, siano OP, AOP o filiali.

14.07.2015 | Crisi pesche e nettarine, De Ponti: “Gli interventi Ue siano tempestivi o saranno ancora una volta inutili”
“Ottimi i buoni propositi annunciati dalle Istituzioni europee per arginare la crisi di pesche e nettarine, ora però si trasformino in fatti”. Così commenta il Presidente di UNAPROA Ambrogio De Ponti, all’indomani della dichiarazione con cui il commissario europeo all’agricoltura Phil Hogan ha affermato di essere al lavoro su una “misura eccezionale” in aiuto del settore dell’ortofrutta e in particolare di quei prodotti colpiti dall’embargo russo.